Loading...
/, Gala evening, Style, Tabard/At the opening night at La Scala? With a tabard like Giacomo Puccini

At the opening night at La Scala? With a tabard like Giacomo Puccini

LA PRIMA DELLA SCALA

Anche noi siam pronti per la prima della Scala. E voi?

La prima della Scala, per un milanese soprattutto, è una di quelle serate indimenticabili e che vanno celebrate con la giusta attenzione, per cui il particolare, in cui anche l’eccentrico e l’eccesso, di solito lontano e avulso dalla sensibilità meneghina, viene tollerato, purché sia di classe. Non vorrete mica riprodurre l’effetto Santanché, giusto?Quest’anno, Roberto vi consiglia di recarvi a questo evento così importante, osando e indossando un capo dal fascino antico, che affonda le sue radici addirittura all’epoca dei romani: il tabarro.

Durante il medioevo, il tabarro veniva indossato abitualmente dalle classi dirigenti : magistrati, medici, politici, notai, senatori. Ma è soprattutto nell’ 800 e durante i primi del ‘900 che il tabarro, indumento molto diffuso e adorato da importanti artisti romantici, viene ad assumere quell’alone di eleganza, rigore e fascino misterioso che lo permea ancora oggi.

Si tratta di un capo semplice, con una sola cucitura, retro’, affascinante e soprattutto caldo. Dopo essere divenuto out durante il secondo dopoguerra, dato che gli veniva preferito il più moderno discendente cappotto, negli ultimi anni il tabarro ha vissuto la sua rinascita e ne sono stati esaltati i quarti di nobiltà.

Indossare un tabarro si dimostra come una scelta perfettamente a tema con la serata di gala alla Scala. Probabilmente, lo stesso Giacomo Puccini, grandissimo fan di questo indumento, tanto da celebrarlo in una sua opera intitolata appunto “il Tabarro”, l’avrebbe scelto recandosi in platea, trepidante, per comprendere ed assistere alle reazioni che la sua opera avrebbe suscitato tra i severissimi loggionisti.

Il tabarro della collezione autunno – inverno proposto da Santa Margherita 7 per il 2016 è un intramontabile continuativo della Steinbock, casa notissima per i suoi cappotti e Loden.

Anche i grandi sbagliano, anche la prima versione di Puccini della Madama Butterfly fu fischiata e contestata aspramente all’esordio. Nonostante tutto, l’eccelso direttore d’orchestra Ruccardo Chailly la riproporrà e siamo sicuri sarà una grande performance.

Buon Sant’Ambroeus a tutti!

2018-05-30T08:46:31+00:00 3 July 2017|Elegance, Gala evening, Style, Tabard|